Cividale

Cividale

DOMENIS1898: la grappa della città patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO

Cividale del Friuli sorge ai piedi dei colli del Friuli orientale, sulle sponde del Natisone, a 17 km da Udine, sulla strada che collega la pianura friulana alla media e alta valle dell'Isonzo in territorio sloveno, fu fondata da Giulio Cesare con il nome di Forum Iulii, da cui poi ha preso il nome tutta la regione, divenne la capitale longobarda del Friuli.

Ricca di bellezze naturali, storiche e architettoniche, Cividale del Friuli offre ai suoi visitatori più di un motivo per visitarla, quali ad esempio il “Tempietto Longobardo+ (VIII secolo), il duomo di Santa Maria Assunta ((XV – XVI secolo), il Museo Cristiano con il battistero di Callisto (VIII secolo) e l'ara di Rachtis (730-740 circa), capolavori della scultura longobarda, il Palazzo dei Provveditori veneti, costruito tra il 1565 ed il 1605 su un modello di Palladio, che ospita il Museo archeologico nazionale di Cividale del Friuli, il Ponte del Diavolo con la suggestiva vista sul Natisone, che la leggenda vuole costruito dal diavolo in cambio dell'anima del primo passante.

Cividale offre poi tutta una serie di eventi, che spaziano dalla rievocazione storica dell’entrata a Cividale del Patriarca Marquardo von Randeck (1366), al Mittelfest – importante appuntamento internazionale di spettacolo dell’area mitteleuropea al Palio di San Donato, ai "Rally del Friuli e delle Alpi Orientali" e "Rally Alpi Orientali Historic", alla Fiera di San Martino.

Cividale

Link utili:

Comune di Cividale
Turismo Friuli-Venezia-Giulia
Fonte: Wikipedia, PromoTurismo FVG